Finanziamenti Personali
Header
Finanziamenti Personali
Header

La cessione del quinto per i lavoratori dipendenti

gennaio 27th, 2013 | Posted by Alessandro Clemente in Finanziamenti Personali

La cessione del quinto dello stipendio è una forma di finanziamento personale destinata ai lavoratori dipendenti sia privati che pubblici. La sua particolarità consiste nel fatto che la restituzione delle rate avviene tramite la trattenuta del 20% sullo stipendio mensile di chi è stato finanziato. L’importo massimo erogabile è di 60.000 euro.

Requisiti richiedente

Deve essere un lavoratore dipendente, anche con un contratto a tempo determinato a patto che questo sia di una durata tale da consentire la copertura del piano di rimborso. Può richiedere tale finanziamento anche un pensionato, a patto che al termine del rimborso questi non abbia più di 85 anni (la durata del prestito può variare da 2 a 10 anni), ciò a tutela dell’istituto erogante.

Vantaggi

- Il prestito è concesso anche ai protestati e ai cattivi pagatori in quanto la busta paga funge da garanzia;

- il datore di lavoro o l’ente pensionistico non possono esimersi dal partecipare a questo tipo di prestito, quindi una volta ricevuta richiesta dalla banca dovranno versare forzosamente il quinto dello stipendio a questa, salvo che il dipendente non venga licenziato.

Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto dello Stipendio

Svantaggi

- Gli interessi (rappresentati dal taeg) che questa operazione comporta sono solitamente più alti rispetto ad un normale finanziamento;

- le commissioni sono costose, per il lavoro che l’istituto effettua;

- per legge, oltre alla busta paga è richiesta un’ulteriore forma di garanzia: una polizza assicurativa sull’impiego e una polizza vita, a tutela dell’istituto erogante nei casi di licenziamento o morte del cliente.

Regolamentazione legislativa a tutela dei richiedenti

Recentemente il Governo è intervenuto in materia, rendendo obbligatorio per chi offre tali finanziamenti l’esposizione del taeg, così da concedere al richiedente la possibilità di confronto con altre offerte. Ed inoltre ha inserito nuove regole in merito all’estinzione anticipata del finanziamento mediante cessione del quinto, in particolare il cliente che chiude questa operazione e ne apre un’altra con un importo maggiore, può richiedere alla società finanziaria il rimborso di una parte degli oneri addebitati.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>